Ottopagine Avellino

Direttore Editoriale Lucia Vigorito

Politica

 Share This Page
Politica

Autorità di Bacino, nominati i due commissari per Campania Sud e Centrale

Per Sorvino e Marrazzo mandato a termine della durata di un anno

Articolo di ottopagine

Avellino- Con la pubblicazione sul
BURC (ieri) del decreto del
Presidente della Giunta
Regionale n. 142 del 15 maggio
scorso è diventato operativo
l’accorpamento di tre
Autorità di bacino, le due
regionali del Destra e Sinistra
Sele, e l’Interregionale del
Sele, aggregate nell’unica
“Autorità di bacino regionale
Campania Sud ed
Interregionale per il bacino
idrografico del Fiume Sele”,
previsto dalla legge regionale
n. 4/2011 (Finanziaria 2011).
Operativo anche l’altra divisione
territoriale prevista con
l’istituzione del Bacino
Campania Centrale (nominato
commissario l’ingegnere
Pasquale Marrazzo). 

Con lo stesso decreto è stata
disposta la nomina a
Commissario straordinario
della nuova Autorità di bacino

dell’avvocato Stefano
Sorvino, già dal maggio 2011
Commissario delle tre
Autorità di bacino oggi accorpate
e dal 2005 Segretario
generale dell’Autorità del
Destra Sele, nelle more della
ricostituzione degli organi
ordinari e della nomina del
Segretario generale. Il
Commissario Sorvino dovrà
provvedere alla chiusura
delle Autorità cessanti ed
all’avvio di operatività della
nuova.
La nuova Autorità di bacino
Campania Sud-Sele, accorpata
a seguito dell’aggiornamento
dell’intesa tra le Regioni
Campania e Basilicata, viene
a comprendere un territorio
estesissimo di circa 6.000 chilometri
quadrati, con 180
Comuni delle province di
Salerno, Avellino (sei comuni),
Napoli e Potenza e con una
estensione costiera di circa
230 chilometri dal Golfo di
Salerno a quello di Policastro.
Tale territorio presenta gravi
e diffuse criticità idrogeologiche,
con eventi di dissesto
idrogeologico da frane e calamità
idraulico-alluvionali oltre
che di erosione costiera, ed
anche delicate questioni relative
alla tutela qualitativa e
quantitativa delle risorse idriche
(come per le sorgenti di
Caposele e Calabritto). 
Il provvedimento di accorpamento
delle Autorità di bacino
è finalizzato alla razionalizzazione,
ottimizzazione e riduzione
dei costi di gestione, già
da tempo attivata dalla Giunta
Regionale.
Sorvino, avvocato amministrativista
e docente di diritto
ambientale, già presidente
dell’Azienda Consortile Alto
Calore ed Assessore provinciale
all’Ambiente e Territorio,
ha maturato un’ampia ed articolata
esperienza nel settore
ambientale e della difesa del
suolo.
Con decreto n. 143 dello stesso
giorno, analogamente pubblicato,
è stato disposto
anche l’accorpamento delle
due Autorità di bacino regionali
Nord-Occidentale e Sarno
nell’unica Autorità di
Campania centrale, con la
contestuale nomina a
Commissario straordinario
dell’ing. Pasquale Marrazzo
(già Commissario
dell’Autorità del Sarno) nelle
more della ricostituzione degli
organi ordinari.

Lascia un Commento